Sant’Agata: investire nelle scuole si può

cimitile-300x336La scuola torna al centro dell’agenda politica nazionale e locale. Ad accendere i riflettori sul mondo della formazione è stato il neo presidente del Consiglio Matteo Renzi annunciando l’apertura di cantieri per 3,5 miliardi di euro, a partire da giugno. Un piano di investimenti per l’edilizia scolastica concordato con i Comuni e le Province che hanno inviato a Palazzo Chigi segnalazioni e progetti da realizzare sul territorio per la messa in sicurezza degli edifici.
Esempi positivi, però, sono già riscontrabili in scala locale. Basta prendere il caso della città di Sant’Agata dei Goti dove sono in corso una serie di interventi per il miglioramento delle strutture scolastiche. Il Comune, guidato dal sindaco Carmine Valentino, sta portando avanti l’efficientamento energetico dell’edificio di Viale Vittorio Emanuele III che ospita gli studenti del 2° Istituto Comprensivo Diotallevi ma anche una parte della popolazione scolastica del prmo  Istituto Comprensivo Oriani. I lavori sono già terminati nell’ala A del plesso scolastico ed il cronoprogramma prevede a breve la conclusione dell’intero intervento. Lavori strutturali e di efficientamento stanno interessando anche le sedi periferiche di Sant’Anna (già in stato avanzato) e Faggiano (già appaltati).
Cantiere aperto anche all’Istituto tecnico De Liguori dove si sta realizzando una palestra polifunzionale che, entro la fine del corrente anno scolastico, sarà pronta per accogliere gli studenti della scuola superiore santagatese e così, come già annunciato, fruibile fuori dagli orari scolastici per l’intera comunità. La Provincia di Benevento ha consegnato alla ditta appaltatrice i lavori del secondo lotto che consentiranno la chiusura perimetrale della struttura sportiva.
Ieri è stata una giornata di sopralluoghi agli edifici scolastici della città caudina da parte del sindaco Valentino che ha accolto il commissario straordinario della Provincia di Benevento, Aniello Cimitile, accompagnato dai dirigenti scolastici degli istituti Antonio Montella, Alessandro Cavalluzzo e Vincenzo Posillico.
Accento posto sulla realizzazione della struttura sportiva polifunzionale coperta che, ha sottolineato il primo cittadino, segna una tappa importante nel potenziamento dell’offerta formativa dell’ Istituto De Liguori e rappresenta una grande opportunità di sviluppo per le realtà sportive territoriali. Valentino ha quindi ringraziato il commissario Cimitile e i tecnici della Provincia di Benevento per il grande impegno profuso nella realizzazione dell’opera che rappresenta per la città una vera e propria conquista e che darà ancor più lustro all’offerta scolastica territoriale.
Di sintonia tra Comune di Sant’Agata e Provincia di Benevento ha parlato anche il commissario Cimitile che ha posto poi l’accento sul momento difficile che oggi si trovano a dover affrontare le Istituzioni territoriali “sovracomunali”, destinate ad essere “svuotate di poteri e competenze”. Competenze che, ha chiarito il Commissario Straordinario, riguardano anche e soprattutto le strutture scolastiche, sempre più martoriate dai tagli operati negli ultimi anni dal Governo Centrale e che, oggi, si trovano in una condizione ancor più incerta con l’abolizione delle Province.
Cimitile e Valentino hanno entrambi rivolto un plauso alle prime iniziative del Governo Renzi che ha individuato come prioritaria l’offerta scolastica e formativa del Paese e che sta attuando iniziative concrete per ridare slancio ad un settore di vitale importanza sotto molteplici aspetti socio-culturali ed economici. Iniziative che, per ora, riguardano le strutture scolastiche comunali e che si spera possano abbracciare anche quelle di competenza provinciale.

Il Caudino – 8 aprile 2014

Lascia un commento