Galantino, da Benevento alla segreteria della Cei

Profuma anche di Benevento la nomina di mons. Nunzio Galantino a segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana. Il vescovo di Cassano allo Jonio, infatti, negli anni ’60 ha studiato nel Pontificio Seminario Regionale “Pio XI” del capoluogo sannita, essendo originario della Diocesi di Cerignola – Ascoli Satriano, allora appartenente alla Regione Ecclesiastica Beneventana.

Dopo aver conseguito il Baccalaureato in Teologia nel 1972, mons. Galantino, designato il 28 dicembre da papa Francesco numero due dei vescovi italiani, è stato anche docente presso il Seminario di Benevento dal ‘74 al ‘77, all’inizio del suo ministero sacerdotale.

Il presule succede a mons. Mariano Crociata, nominato il mese scorso vescovo di Latina, alla fine del suo primo mandato in Cei. Galantino, però, al momento non lascerà la diocesi calabrese nella quale si è insediato solo il 10 marzo 2012. Lo ha assicurato lo stesso Pontefice in una lettera rivolta ai sacerdoti, ai religiosi e ai fedeli di Cassano allo Jonio. Quella resa nota ieri è la prima nomina in ambito Cei fatta personalmente dal nuovo papa. Galantino sarà segretario generale “ad interim” in quanto non è stato stabilito quanto durerà il suo mandato.

Mons. Galantino si è laureato in filosofia all’Università di Bari nel 1981 ed ha ottenuto il dottorato in Teologia dogmatica. Dal 1977 al 2011 è stato parroco e vicario episcopale per la cultura e la formazione permanente. Ha insegnato Antropologia a Napoli e nel 2004 è diventato responsabile del Servizio nazionale per gli Studi Superiori di Teologia e di Scienze Religiose della Cei. Il 9 dicembre 2011 Benedetto XVI lo ha nominato 84esimo vescovo della diocesi di Cassano all’Jonio ed il 25 febbraio 2012 è stato ordinato nella cattedrale di Cerignola dal cardinale Angelo Bagnasco, di cui adesso diventa il principale collaboratore.

 

Il Mattino Benevento – 31 dicembre 2013

About Pellegrino Giornale

Lascia un commento